Cerca nel blog

mercoledì 4 marzo 2015

petali di cavolfiore e semi di papavero

Mi sa che sto attraversando una fase naturalista, sforno ricette floreali, sia dolci che salate… ma che mi prende?
Questa sera ho aperto la dispensa, ho visto la farina di ceci ancora chiusa, ho letto sulla busta che si potevano fare anche le crepes… et voilà! Ho visto petali, corolle, pistilli… 
mi sa che sto male! 
E però adesso, dopo aver cenato, sto proprio bene e sono molto soddisfatta! 








Delicatissimi... e morbidi morbidi morbidi

Ingredienti per due persone: quattro piccole crepes di ceci e riso (50 g farina di ceci, 20 g farina di riso, 1 uovo, 80/90 g (iniziate con 80) di acqua, sale, noce moscata, 20 g olio evo), 4 cucchiaiate di broccolo (cavolfiore) "arriminato" (cioè prima cotto a vapore e poi stufato con aglio intero - da togliere alla fine - olio evo, sale, peperoncino, zafferano e acqua di cottura sino a che diventa cremoso), ½ cucchiaino di cumino in polvere, 4 cucchiaiate di ricotta di pecora fresca, qualche pezzetto di formaggio morbido tipo Tuma (o provola dolce), parmigiano grattugiato, noce moscata, burro e panna per cucinare (pochissima). Foglie di rughetta e semi di papavero per decoro finale.



Per prima cosa fate delle crepes di ceci, è facile. Miscelate le farine con l’uovo, poi aggiungete a filo l’acqua (solo 80 g per cominciare) sciogliendo bene i grumi. Unite l’olio evo, la noce moscata e salate. Infine, versate mezzo mestolo circa per volta in una padella antiaderente unta d’olio e molto calda, mantenendo la fiamma media. Spargete per ottenere uno strato molto sottile (se l’impasto è troppo denso aggiungete un poco di acqua). Girate dopo neanche un minuto con una spatola di acciaio. Cuocete entrambe i lati, all’incirca due minuti in tutto per crepe.
Poi dividete tre crepes a metà (per i fiori grandi), altre tre in tre parti (per i fiori piccoli), sul lato più scuro spargete un po’ del ripieno (ottenuto mischiando il cavolfiore stufato alla ricotta e al cumino, aggiustando di sale e peperoncino) per parte, ponete nel nucleo centrale qualche pezzetto di formaggio e avvolgete dando la forma di fiore. 




Oppure in versione 'Rosa', tagliate a spirale una crepe e distribuite il ripieno linearmente, ponendo nel centro due pezzetti di Tuma, così:




Poi arrotolatela con delicatezza, e verrà fuori una bella rosa aperta:



Sistemate i fiori in terrine monoporzione, sul fondo delle quali avrete sciolto poca panna e qualche fiocchetto di burro. Create la vostra composizione, aiutandovi con un poco del ripieno rimasto per sostenere i fiori più alti da sotto. Riempite il pistillo con semi di papavero. Sfiocchettate sopra del burro e spolverate un poco di parmigiano. 



Gratinate a forno caldo, ventilato, posizione centrale a 225° per 15 minuti.

Decorate con foglioline di ruchetta (o finocchietto selvatico) e servite.

Seguitemi sulla mia pagina Facebook, mettendo il Mi piace o iscrivendovi riceverete le mie nuove ricette!
Baci da Bimbapimba



e con questa ricetta partecipo al Giveaway della Forno Star di Cardamomo & co


grazie ad AIC Umbria e a Marta Sargeni questa ricetta fa oggi parte del Volume
Senza Glutine? Naturalmente!  
Raccolta di Ricette, SECONDA EDIZIONE 2016
e noi (io, Bimbapimba e Titta, la micia in primo piano lassù) ne siamo veramente orgogliose!!!



LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa

LE VIDEO RICETTE DI BIMBA PIMBA ... cliccate sul titolo che vi interessa